Anche gli agenti e rappresentanti di commercio potranno accedere all’indennizzo di 600 euro previsto per il lavoro autonomo tra le misure di sostegno introdotte dal Decreto Cura Italia

Anche gli agenti e rappresentanti di commercio potranno accedere all’indennizzo di 600 euro previsto per il lavoro autonomo tra le misure di sostegno introdotte dal Decreto Cura Italia.

L’incertezza che riguardava queste categorie – non espressamente contemplate nel provvedimento del Governo – è stata sciolta oggi dal sottosegretario al ministero Economia e Finanze, Cecilia Guerra, che ha confermato come “gli agenti iscritti sia all’Ago (Assicurazione generale obbligatoria) sia all’Enasarco potranno accedere all’indennizzo dei 600 euro“.

Lo comunicano in una nota congiunta, diffusa dall’agenzia stampa Adnkronos. Infatti le organizzazioni degli agenti e rappresentanti di commercio, avevano indirizzato nei giorni scorsi una lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, sollecitando “di fare immediata chiarezza sull’applicazione della misura”.

Ora l’intervento del sottosegretario Guerra rimuove ogni dubbio d’interpretazione e contribuisce a restituire un po’ di fiducia a una categoria già fortemente penalizzata dalle misure di contenimento della diffusione del Covid-19. I 230mila agenti e rappresentanti di commercio – sottolineano le organizzazioni sindacali – sono determinanti per l’economia del nostro Paese contribuendo con la loro attività al 70% del Pil nazionale”.

IMPORTANTE

Pertanto sarà importante richiedere il codice PIN ed il Codice dispositivo

Come richiedere il PIN, si allega link dell’INPS https://serviziweb2.inps.it/RichiestaPin/jsp/menu.jsp dopo di ché sarà necessario richiedere il PIN dispositivo per poter effettuare la domanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.